L’asino e il contadino (dal web) – the donkey and the farmer

Il mio lavoro, in questo blog, è trasmettere il pensiero positivo, il messaggio: “chi vuole, può raggiungere ogni obiettivo”.
Quando incontro sul web, sui libri, qualcosa che può rendere ancora più assimilabile, forte, questo mio messaggio, sono contento di pubblicarlo e condividerlo con voi.
Leggete questa storiella, ha davvero da insegnarci tanto.

L’ASINO E IL CONTADINO
Un giorno l’asino di un contadino cadde in un pozzo. Non si era fatto male, ma non poteva più uscire. Il povero animale continuò a ragliare sonoramente per ore. Il contadino era straziato dai lamenti dell’asino, voleva salvarlo e cercò in tutti i modi di tirarlo fuori ma dopo inutili tentativi, si rassegnò e prese una decisione crudele. Poiché l’asino era ormai molto vecchio e non serviva più a nulla e poiché il pozzo era ormai secco e in qualche modo bisognava chiuderlo, chiese aiuto agli altri contadini del villaggio per ricoprire di terra il pozzo. Il povero asino imprigionato, al rumore delle palate e alle zolle di terra che gli piovevano dal cielo capì le intenzioni degli esseri umani e scoppiò in un pianto irrefrenabile. Poi, con gran sorpresa di tutti, dopo un certo numero di palate di terra, l’asino rimase quieto. Passò del tempo, nessuno aveva il coraggio di guardare nel pozzo mentre continuavano a gettare la terra. Finalmente il contadino guardò nel pozzo e rimase sorpreso per quello che vide, L’asino si scrollava dalla groppa ogni palata di terra che gli buttavano addosso, e ci saliva sopra. Man mano che i contadini gettavano le zolle di terra, saliva sempre di più e si avvicinava al bordo del pozzo. Zolla dopo zolla, gradino dopo gradino l’asino riuscì ad uscire dal pozzo con un balzo e cominciò a trottare felice.

MORALE:

Quando la vita ci affonda in pozzi neri e profondi, il segreto per uscire più forti dal pozzo é scuoterci la terra di dosso e fare un passo verso l’alto. Ognuno dei nostri problemi si trasformerà in un gradino che ci condurrà verso l’uscita. Anche nei momenti più duri e tristi possiamo risollevarci lasciando alle nostre spalle i problemi più grandi, anche se nessuno ci da una mano per aiutarci.

My job in this blog, is to convey positive thinking, the message that whoever wants to, can reach each goal.
When I meet on the web, in books, something that can make even stronger my message, I’m happy to publish it.
Read this story, it really so much to teach us.

THE DONKEY AND THE FARMER
One day a farmer’s donkey fell into a well. He was not hurt, but he could not get out. The poor animal continued to bray loudly for hours. The farmer was tortured by the cries of the donkey, he wanted to save it, and tried in every way to get him out but after futile attempts, he resigned and took a cruel decision. Since the donkey was already very old and it was no longer anything, and since the well was dry now and somehow had to close it, asked for help to other farmers of the village to cover the ground well. The poor donkey imprisoned, the sound of the palate and the clods of earth that rained down from heaven understood the intentions of human beings and burst into uncontrollable tears. Then, much to everyone’s surprise, after a number of shovelfuls of earth, the donkey was quiet. Time passed, no one had the courage to look into the well while continuing to throw the earth. Finally, the farmer looked into the well and was surprised by what he saw, The donkey shook from the back every shovelful of earth that threw him, and we went up above. As the peasants threw clods of earth, rising more and approached the edge of the pit. Clod after clod, step by step the donkey was able to get out of the pit with a leap and began to trot happy.

MORAL:

When life sinks into wells and deep blacks, the secret to emerge stronger from the well is the earth shake it off and take a step up. Each of our problems will be transformed into a step that will lead us to the exit. Even in the hardest times and sad we can raise ourselves leaving behind us the biggest problems, even if nobody gives us a hand to help.

Annunci

7 pensieri su “L’asino e il contadino (dal web) – the donkey and the farmer

  1. è una storiella che tutti abbiamo sentito ma che facciamo presto a scordare, quando qualcuno ce la rinfresca siamo piacevolmente colpiti. grazie di cuore.
    non focalizzarsi sul problema (di cui non vediamo sbocchi )ma vedere e accogliere possibilità anche piccole che però ci modificano la prospettiva futura

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...