Iniziamo dal tuo inconscio – Let’s start from your unconscious

Per azzerare i nostri limiti, per raggiungere i nostri obiettivi, la prima persona da convincere, è “me stesso”.
Vi è mai capitato di bere un pò di più? i vostri freni inibitori si annullano, siete capaci di fare di tutto, anche quello che non avreste mai immaginato di fare. Questo perchè traiamo le notizie dal nostro inconscio.
Per raggiungere degli obiettivi, per azzerare i freni mentali, dobbiamo lavorare sul nostro inconscio. E’ li che risiede il nostro “io”, nel nostro inconscio. Il conscio è ciò che vorremmo ma non posso.
Tutto quello che ci succede, tutte le scelte che facciamo o no, tutto quello che si realizza intorno a noi è frutto del nostro inconscio. Se nel nostro inconscio risiede la paura, risiede una convinzione, per cambare le cose intorno a noi, è nel nostro inconscio che dobbiamo cambiarle.
Il modo migliore per influenzare il nostro inconscio è ripetergli ogni notte (l’ultimo pensiero prima di dormire) e ogni giorno (il primo pensiero al risveglio) ciò che vogliamo, con una data certa e visualizzando quel momento.
Se nei nostri sogni, nel nostro conscio, c’è il desiderio di raggiungere un obiettivo “X” la stringa da inserire nel programma dell’incoscio è: “sono certo che, entro la data “y” io raggiungerò il mio obiettivo “x” (in questo momento noi dobbiamo visualizzare quella situazione, sentirne l’odore, toccare la sua materializzazione).
Abbiamo inviato un comando al nostro inconscio, stiamo modificando la stringa inerente a quell’obiettivo che, per ragioni storiche, era settato su un ordine sbagliato, quell’ordine che non ci permetteva di raggiungere quell’obiettivo.
Possiamo aiutarci con video e/o foto che rappresentano quel desiderio, quell’obiettivo; possiamo registrare la nostra voce e sentire quel comando durante la notte mentre dormiamo. Tutto parte dal convincere noi stessi che quello che stiamo pensando è la realtà.
“sono certo di essere un uomo fortunato”, “sono certo che entro Natale avrò la donna della mia vita”, ” sono certo che diventerò entro l’estate il miglior venditore della mia azienda”,….., questi sono gli input che il nostro inconscio deve ricevere. Tutto accompagnato, sempre, dalla gratitudine: un grazie detto ad inizio giornata ci spiana la strada per una giornata “super”!

To clear our limits, to achieve our objectives, the first person to convince, is “myself.”
Have you ever had to drink a little more? your inhibitions vanish, you are able to do everything, even what you would never have imagined to do. This is because we draw information from our unconscious.
To achieve the objectives, to reset the brakes mental, we must work on our subconscious. That ‘s where resides our “I” in our unconscious. The conscious is what we would like but I can not.
Everything that happens to us, all the choices we make it or not, everything that takes place around us is the result of our unconscious. If you reside in our unconscious fear, lies a conviction, cambare the things around us, it is in our subconscious that we must change.
The best way to influence our subconscious is telling him every night (the last thought before sleep) and every day (the first waking thought) what we want, with a certain date and displaying the time.
If in our dreams, in our conscious, there is the desire to achieve a goal “X” in the string to be inserted in the program of the unconscious is: “I am sure that by the time” y “I will reach my goal” x “(right now we have to see that situation, smell, touch its materialization).
We sent a command to our subconscious, we are changing the string inherent in that goal that, for historical reasons, it was set to an incorrect order, the order that did not allow us to reach that goal.
We can help with video and / or pictures that represent that desire, that objective can record your own voice and feel that command during the night while we sleep. Everything starts from convince ourselves that what we are considering is the reality.
“I am sure of being a lucky man,” “I am sure that by Christmas I will have the woman of my life”, “I am sure that I will become the best seller by the summer of my company,” ….. these are the input that our unconscious to receive. Accompanied, again, by gratitude: a thank you said at the beginning of the day we pave the way for a day “super”!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...